Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Università Cattolica: Milano, festival di lingua araba sulla “creatività della donna”

“La creatività della donna araba negli ambiti artistico, teatrale, letterario, musicale e scientifico e la riforma religiosa nella modernità”. Saranno questi i due temi al centro del Festival della lingua araba, in programma il 4 e 5 marzo all’Università cattolica di Milano, per iniziativa della facoltà di Scienze linguistiche e letterature straniere e del servizio linguistico di Ateneo, in collaborazione con il Consolato generale egiziano. Il festival, arrivato alla sua seconda edizione– si legge in una nota dell’Università – vuole essere “uno spazio di incontro tra musulmani dei paesi arabi, residenti in Europa ed europei” e intende offrire “uno spazio di incontro per la conoscenza del patrimonio culturale e artistico del mondo arabo nella ricchezza della sua varietà espressiva”. L’evento si aprirà con una prolusione di Taieb Baccouche, ministro degli Esteri tunisino, sul “rapporto fra lingua araba e diritti umani”; seguirà l’inaugurazione della mostra di arte calligrafica arabo-islamica “Holy words for peace”. Sabato 5 si terrà una serie di interventi sulla lingua araba, sul suo rinnovamento e sul suo insegnamento. Seguirà la proiezione del film “Hassan e Marcus”, sottotitolato in italiano e un concerto di musica araba classica con l’orchestra Opera House del Cairo.

© Riproduzione Riservata
Italia