Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Terra Santa: patriarcato latino, riapre la biblioteca dell’Università di Betlemme

Dopo quasi un anno di riammodernamento, l’Università di Betlemme ha riaperto la biblioteca. La riapertura è avvenuta il 24 febbraio, ma la notizia è stata diffusa oggi dal sito del patriarcato latino di Gerusalemme. All’evento erano presenti monsignor Fouad Twal, patriarca latino di Gerusalemme,  e monsignor Giuseppe Lazzarotto, nunzio apostolico in Israele. Michael Sansur e il fratello Peter Bray, rispettivamente vice-presidente e vice-cancelliere dell’Università, durante il discorso di benvenuto hanno sottolineato “quanto speciale sia il ruolo della biblioteca nella formazione degli studenti sin dal 1977″, ringraziando i benefattori, gli architetti e gli operai per il contribuito al completamento dei lavori. Thomas Staal, rappresentante dell’Usaid-Asha (programma di assistenza statunitense per le scuole e gli ospedali americani all’estero), si è congratulato con l’Università per questo progetto e per “la qualità dell’istruzione fornita sin dall’inizio nel 1973, quando l’università contava meno di 400 studenti, fino ad oggi quando il Campus ne ospita quasi 4.000”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa