Quotidiano

Quotidiano - Italiano

“L’Osservatore romano”: inserto “donne chiesa mondo”, universo femminile e predicazione

“Una panoramica sulla storia del cristianesimo porta a considerare quelle figure femminili, profetiche e carismatiche, che, con la loro personale autorità, in secoli agitati, hanno contribuito a evangelizzare un mondo ancora pagano o una Chiesa ostile e divisa: le sante Genoveffa, Clotilde, Giovanna d’Arco, Ildegarda di Bingen, Caterina da Siena…”. È dedicato alle “donne che predicano” il nuovo numero di “donne chiesa mondo”, inserto mensile de “L’Osservatore romano” dedicato all’universo femminile in relazione al credere oggi. Catherine Aubin firma l’editoriale che apre il numero, con una riflessione fondata sulla Scrittura, dove tra l’altro afferma: “Di fatto Gesù vede, guarda, osserva e coniuga la sua vita con quella delle donne che lo seguono, lo amano e l’accompagnano fino alla morte”. Più avanti l’autrice aggiunge: “La predicazione non è anzitutto questione di parole o di termini, e neppure questione di regolamenti o di leggi, ma ha come fondamento il libero incontro dell’amore che ama e che viene ricevuto. È dunque in primo luogo questione di gioia e di bisogno di comunicare, che — come un fiume che non può impedirsi di scorrere — diviene per i predicatori, uomini e donne, una necessità vitale di testimoniare, insegnare, annunciare e servire”. “Le donne predicano già, guidando ritiri e dando conferenze in luoghi in cui gli uomini lo fanno da tempo. Poniamoci sinceramente una domanda: allora perché non possono predicare davanti a tutti durante una celebrazione?”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa