Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Lussemburgo: francobollo per i 350 anni della patrona Maria “Consolatrice degli afflitti”

L’immagine della statua lignea di Maria, consolatrice degli afflitti, conservata nella cattedrale di Lussemburgo, sarà riprodotta su un francobollo emesso congiuntamente dall’Ufficio filatelico e numismatico della Città del Vaticano e dall’Ufficio postale del Lussemburgo nel 2016, 350° anniversario dell’elezione della “Consolatrice degli afflitti” a patrona del Lussemburgo. Il francobollo compare nell’elenco vaticano come 11ª emissione del 2016, ma la data non è ancora precisata. Il disegno della statua sarà opera dell’artista Daniela Longo. “Ci auguriamo che siano in molti a essere contenti di vedere la Consolatrix Afflictorum coi suoi bellissimi abiti su un francobollo”, ha auspicato Emile Espen, responsabile numismatico delle poste del granducato e promotore dell’iniziativa. La statua, in legno di tiglio policromo, alta 73 cm, pare risalire alla fine del XVI secolo. In suo onore si celebra ogni anno l’“ottava”, pellegrinaggio alla cattedrale tra la terza e la quinta settimana dopo Pasqua. Nello speciale anniversario, un’icona della Consolatrix Afflictorum percorrerà il paese a partire dal 13 settembre. “Questo giubileo della Consolatrice deve essere per tutti noi un tempo di grazia, durante il quale ci affidiamo nuovamente a Maria, mettiamo nelle sue mani le preghiere e il rinnovamento della nostra Chiesa in Lussemburgo, le affidiamo le preoccupazioni del mondo”, ha scritto l’arcivescovo Jean-Claude Hollerich nella lettera pastorale per la quaresima.

© Riproduzione Riservata
Europa