Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornata raccolta farmaco: sabato 13 febbraio in 3.700 farmacie. Ne beneficeranno 400mila persone

Saranno 3.700 le farmacie di 1.200 Comuni italiani distribuiti su 97 provincie che sabato 13 febbraio ospiteranno la 16ª Giornata di raccolta del farmaco promossa dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con Bf Reaserch, Federfarma, Fofi e Cdo Opere Sociali. “Durante tutta la giornata, presso le farmacie che aderiscono all’iniziativa – si legge in una nota – sarà possibile acquistare farmaci da automedicazione, che saranno donati alle persone prive di risorse e in stato di povertà che, su tutto il territorio nazionale, non possono permettersi l’acquisto di medicinali”. Si tratta di “un gesto concreto per rispondere alla crescente richiesta di medicinali per i più poveri, che nel 2015 – secondo l’Osservatorio sulla Donazione dei Farmaci del Banco Farmaceutico Onlus – è aumentata del 6,4% passando dalle 818 mila confezioni di medicinali nel 2014 alle 870.352 del 2015”. A beneficiarne saranno le oltre 400mila persone che quotidianamente sono assistite dai 1.638 enti caritativi che collaborano con la Fondazione Banco Farmaceutico in tutta Italia. Nell’ultimo anno è cresciuto il numero di italiani in difficoltà, passate da 179mila a 182.400, ma restano comunque maggioritari gli stranieri (55%), nonostante siano stati 222.982 contro i 230mila del 2014. Per Paolo Grandik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico, “i dati dimostrano come la crisi, soprattutto per le categorie sociali più deboli, non sia alle spalle. C’è bisogno dell’aiuto di tutti per dare una mano a chi non riesce a curarsi e sono sicuro che gli italiani sapranno rispondere, come ogni anno, con grande generosità”. Sabato saranno più di 14mila i volontari coinvolti nella Giornata di raccolta del farmaco che si terrà anche nella Repubblica di San Marino.

© Riproduzione Riservata
Italia