Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giubileo: Meic La Sapienza, una riflessione sulla misericordia nei Vangeli

Il Meic dell’Università La Sapienza continua il percorso di riflessione sull’Anno giubilare della Misericordia. Nel prossimo incontro dell’11 febbraio, spiega il presidente, Gianfranco Tonnarini, “intendiamo analizzare la misericordia nei Vangeli. Gesù afferma che la misericordia non è solo l’agire del Padre, ma diventa il criterio per capire chi sono i suoi veri figli. Nelle parabole dedicate alla misericordia, Gesù rivela la natura di Dio come quella di un Padre che non si dà mai per vinto fino a quando non ha dissolto il peccato e vinto il rifiuto, con la compassione e la misericordia. Conosciamo queste parabole, tre in particolare: quelle della pecora smarrita, quella della moneta perduta e quella del padre e i due figli. In queste parabole troviamo il nucleo del Vangelo e della nostra fede, perché la misericordia è presentata come la forza che tutto vince. Siamo chiamati a vivere di misericordia, perché a noi per primi è stata usata misericordia. E soprattutto ascoltiamo la parola di Gesù che ha posto la misericordia come un ideale di vita e come criterio di credibilità per la nostra fede: ‘Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia’”. Sarà l’assistente nazionale del Meic, don Giovanni Tangorra, ad aiutare i partecipanti all’incontro a comprendere meglio il volto della misericordia nei Vangeli.

© Riproduzione Riservata
Territori