Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Belgio: la “colletta di Natale” ai cristiani perseguitati e ai rifugiati del Medio Oriente. Oltre 300 mila euro

333.356 euro. A tanto ammonta “la colletta di Natale” realizzata in tutte le parrocchie del Belgio a favore cristiani del Medio Oriente. Un’iniziativa fortemente voluta dai vescovi belgi che hanno deciso lo scorso anno di devolvere il denaro raccolto durante le celebrazioni natalizie ai cristiani perseguitati e ai rifugiati. La somma – si legge in un comunicato della Conferenza episcopale belga – sarà ripartita tra la Caritas Internationalis (45%), Aiuto alla Chiesa che soffre (45%) e il Comitato di sostegno ai cristiani d’Oriente (10%). “La somma raccolta – si legge nella nota – è destinata ai cristiani del Medio Oriente rimasti sul posto, nonostante le difficili condizioni di sopravvivenza e una parte andrà anche ai rifuagiti che tentato di scappare dalla violenza di questa guerra senza fine”. I vescovi ringraziano i fedeli per la loro solidarietà e li incoraggiano a proseguire dando il loro sostegno alle numerose iniziative promosse nelle parrocchie o dalle associazioni locali.

© Riproduzione Riservata
Europa