Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Museo diocesano di Milano: Primerano (Amei), “solidarietà a Paolo Biscottini”

“Per l’Associazione musei ecclesiastici italiani questo non è un bel giorno. Esprimiamo a Paolo Biscottini la nostra solidarietà; lo ringraziamo per il lavoro svolto a favore non solo del suo museo, ma dell’intera comunità museale”. È quanto afferma Domenica Primerano, presidente dell’Associazione musei ecclesiastici italiani (Amei), nel commentare la notizia secondo cui “Paolo Biscottini lascia la carica di direttore del Museo Diocesano di Milano, ricoperta con grande competenza e intelligente lungimiranza fin dal 2001, anno della sua fondazione”. “Da tempo eravamo a conoscenza delle difficoltà, economiche ma non solo, dell’istituzione milanese, una delle più rappresentative nel panorama dei musei ecclesiastici e non italiani”, prosegue Primerano, per ila quale “come auspicava il cardinal Martini, che ne fu l’ispiratore, questo museo ha saputo educare alla fede e accrescere la conoscenza dei propri pubblici, ponendo in costante dialogo cultura cristiana e identità laica”. Per la presidente dell’Amei, “con la guida di Biscottini, il museo ha evitato posizioni di autoreferenziale chiusura, coltivando invece il confronto, l’apertura ad una società sempre più complessa e multiforme, alla quale ha cercato di avvicinarsi, pioneristicamente, anche attraverso l’arte contemporanea”. “Ci auguriamo che la linea d’azione non venga abbandonata e che il futuro del museo sia affidato ad un professionista di provata competenza ed esperienza”, conclude Primerano, per la quale “solo così non sarà disperso quanto il museo ha saputo costruire a favore della società”.

© Riproduzione Riservata
Italia