Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giubileo: in 50mila domani a udienza Papa Francesco con operatori di Casa Sollievo della Sofferenza e gruppi di preghiera di Padre Pio

Sono 50mila i fedeli attesi all’udienza giubilare concessa da Papa Francesco agli operatori di Casa Sollievo della Sofferenza e ai Gruppi di Preghiera di Padre Pio che si svolgerà domani, sabato 6 febbraio, in piazza san Pietro. Prevista la presenza di 800 gruppi di preghiera provenienti dall’Italia e dal mondo e 1.300 tra operatori e famigliari di Casa Sollievo della Sofferenza. “Sarà una data storica per l’Opera di Padre Pio”, spiega monsignor Michele Castoro, presidente della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza e arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, per il quale “con gioia e trepidazione ci siamo preparati a questo importantissimo evento che cade in un anno di grazia come quello del Giubileo, e in un tempo per noi molto significativo in vista del 60° anniversario dell’inaugurazione di Casa Sollievo della Sofferenza del prossimo 5 maggio”. Per Domenico Crupi, vicepresidente e direttore generale, l’udienza “sarà un momento di grande gioia e sarà sopratutto un momento di grande riflessione sulla nostra storia, sulla nostra origine e sui carismi del nostro Fondatore, scelto da Papa Francesco come testimone di misericordia”. I varchi di piazza san Pietro saranno aperti alle 7.30, poi dalle 8.30 si alterneranno interventi e preghiere in attesa dell’arrivo di Papa Francesco, previsto per le 10.30; l’inizio dell’udienza è fissato per le 11.

© Riproduzione Riservata
Chiesa