Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Fatebenefratelli: le Neuroscienze viste dagli studenti del liceo Calini di Brescia

Sarà presentato sabato 6 febbraio, presso il liceo statale “Calini” di Brescia, il volume “Pillole di neuroscienze”, nato da una stretta collaborazione fra i medici e i ricercatori dell’Irccs Fatebenefratelli di Brescia e gli studenti. Il libro “sintetizza infatti il lavoro svolto insieme dai ragazzi e dagli specialisti sui principali disturbi psichici curati presso il centro San Giovanni di Dio di Brescia”, spiega una nota del Fatebenefratelli. “L’azione educativa del liceo, che diventa la chiave di lettura del volume, è così sintetizzata: ‘educare all’osservazione e all’ascolto per saper cogliere e utilizzare in modo critico le informazioni’”. I capitoli del libro sono la sintesi, effettuata dagli studenti, delle conferenze tenute dagli specialisti e si presentano quindi come “una lettura del tema scientificamente corretta ma condotta dal punto di vista dei ragazzi”. Un’esperienza complessa e “avanzata nella lettura di patologie come l’Alzheimer e l’autismo”, che sarà a sua volta analizzata nel corso del convegno di presentazione da Marco Tarolli, dirigente scolastico del liceo Calini, fra Marco Fabello, direttore generale dell’Irccs Fatebenefratelli, Roberta Rossi, ricercatrice dell’Irccs, Giambattista Tura, responsabile dell’unità operativa di psichiatria dell’Irccs, Stefania Triva della Copan, Alessandro Ardenghi, ideatore e coordinatore del progetto e Enrico Abeni, coordinatore dei gruppi di lavoro. La presentazione si terrà alle 10 presso l’aula magna dell’istituto in via Montesuello 2 a Brescia.

© Riproduzione Riservata
Italia