Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: Prato, sabato il premio “Stefanino d’oro”

Sesta edizione per lo “Stefanino d’oro”, il premio che la città di Prato riconosce alle sue aziende più virtuose. I tre vincitori – Fratelli Bacciottini, Filati Be.Mi.Va. e Tenuta di Capezzana – saranno premiati sabato 6 febbraio alle ore 10,30 presso il salone della Camera di commercio in via del Romito. La cerimonia di premiazione è stata presentata questa mattina dal Comitato promotore del Premio, formato da diocesi, comune, Provincia, Camera di Commercio e Fondazione Cassa di Risparmio di Prato. “Il Premio Santo Stefano conferma come Prato riesca ad eccellere in vari settori e non soltanto nel tessile – ha detto il presidente della Camera di commercio, Luca Giusti – e questo avviene sia per la qualità del prodotto che per il modo con cui viene realizzato. È un bene che in un momento come questo, nel quale la città trasmette immagini che non la rappresentano, si riesca a far conoscere il nome di imprenditori pratesi che riescono a operare e ad eccellere in modo onesto”. Per la diocesi era presente il vicario generale, monsignor Nedo Mannucci: “Lo Stefanino per noi è quanto mai importante perché ci aiuta a non distorcere l’immagine della città. Le aziende che andremo a premiare sabato rappresentano il tessuto reale di Prato”. “Siamo a tre mesi dalla visita in città di Papa Francesco – ha osservato il vicario – e proprio il Santo Padre dal pulpito ci ha richiamato al lavoro degno. Ecco, oggi possiamo ridestare la speranza mostrando e premiando coloro che si impegnano a rispettare l’uomo con il lavoro”.

© Riproduzione Riservata
Territori