Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Ue: Pittella (Socialisti e democratici), “Virus della paura ha infettato l’Europa”. No al Brexit

(Strasburgo) – “Spira un vento non buono” e “un virus ha infettato l’Europa: è la paura”. Gianni Pittella, capogruppo dei Socialisti e democratici all’Europarlamento, analizza la situazione tesa che si respira nel Vecchio continente. Pittella si spiega: “Abbiamo visto che è mancato il rispetto della vita umana” per quanto riguarda le migrazioni. “E si rialzano muri e Schengen”, con la libera circolazione dei cittadini, è messo in discussione. Pittella si tiene lontano dalle polemiche tra Italia e Ue e dagli equivoci emersi anche ieri sulla flessibilità di bilancio dopo le affermazioni del capogruppo Popolare Weber (Ppe) e Moscovici (commissario europeo in quota ai socialisti). Afferma: “La risposta all’emergenza migratoria può venire dalla strategia messa a punto dalla Commissione”, “ma il sistema è bloccato da egoismi e calcoli elettorali”. “Dobbiamo ripartire dai valori”, perché altrimenti “i populisti terranno sempre sotto scacco i governi europei”. Sul Brexit: “Va bene la bozza di Tusk, ma chiediamo chiarimenti sui diritti dei lavoratori che si spostano all’interno dell’Unione”. Si dice contrario all’uscita del Regno Unito dall’Ue: la permanenza di Londra nell’Unione “è anzitutto una garanzia per i cittadini più deboli del Regno Unito”.

© Riproduzione Riservata
Europa