Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Brexit: Verhofstadt (Liberali), “Attenzione a non distruggere l’Ue”. Farage (Ukip), Londra “fuori dall’Europa”

(Strasburgo) – “Noi belgi lo possiamo dire, perché ne siamo esperti. Il Regno Unito senza l’Ue è un nano. Non tanto dal punto di vista economico, ma geopolitico. Per questo sarebbe un grave errore se Londra lasciasse l’Unione europea”. Guy Verhofstadt, capogruppo dei Liberaldemocratici all’Europarlamento, riflette sul referendum che il premier inglese Cameron ha promesso ai cittadini del suo Paese. E riconosce: “Del resto l’Ue ha bisogno del Regno Unito. In caso di Brexit – dichiara il politico belga – l’avrebbero vinta solo Putin e Farage”, leader dell’Ukip, il partito antieuropeo britannico. Cosa ne pensa della lettera di Tusk? “Occhio a non distruggere l’Europa. Piuttosto concediamo un altro out-out a Londra, che ne ha già parecchi. Del resto l’Unione europea a più velocità esiste già. Ed è meglio che sacrificarla del tutto” ai nazionalismi. Di parere opposto Nigel Farage: “La lettera di Tusk ai leader Ue è patetica”, “non dice niente”, “non restituisce nessun potere al Regno Unito” in termini di sovranità nazionale. “Banche, grandi aziende e partiti difendono i loro interessi, ma saranno i cittadini britannici che li sconfiggeranno” votando no al referendum.

© Riproduzione Riservata
Europa