Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Disabili psichici: Cristiani per servire, urgente legge “che tuteli questi desaparecidos della nostra società”

“Forse la pigrizia degli amministratori pubblici, l’insufficienza degli stanziamenti finanziari, l’ inefficienza delle Usl o per scarsa preparazione degli ‘addetti ai lavori’, non hanno saputo trovare sistemazioni dignitose, intermedie, alternative sia per i disabili fisici che per i malati mentali che continuano ad essere ‘violentati’ nella loro dignità e nei loro diritti”. Lo scrive oggi in una nota Franco Previte, presidente di “Cristiani per servire”, ribadendo ancora una volta l’urgenza di “una normativa che tuteli questi ‘desaparecidos della nostra civiltà’, le loro famiglie e la sicurezza dei cittadini”. Un “dovere morale, soprattutto sociale, al quale le istituzioni, tutte, devono provvedere in tempi rapidi”, prosegue Previte richiamando le diverse petizioni presentate e giacenti nel Parlamento italiano ed europeo, e alla Corte europea. “La non risoluzione di questa problematica – sottolinea –  ci lascia sgomenti e perplessi per l’impatto brutale” che ha sulla società, “per i notevoli costi umani, finanziari e sociali per le famiglie” e, cosa più grave, per “l’indifferenza delle istituzioni”.

© Riproduzione Riservata
Italia