Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Istess: il 24 febbraio al Cenacolo San Marco di Terni il secondo ciclo di incontri sull’antropologia medica

Avrà inizio mercoledì 24 febbraio alle 17.30 al Cenacolo San Marco il secondo ciclo di incontri riguardanti l’antropologia medica organizzati dall’Istituto superiore di ricerca in medicina tradizionale e antropologia in collaborazione con l’Istess (Istituto di studi teologici e storico-sociali), inseriti nel progetto di formazione permanente dell’associazione. Ne dà notizia una nota stampa dell’Istess in cui si precisa che il tema affrontato quest’anno sarà quello del cibo. “Nell’ultimo trentennio – spiega Stefania Parisi, direttore dell’Istituto – l’interesse per un approccio antropologico alla tematica salute/malattia si è ampiamente diffuso in ambito internazionale e l’antropologia medica è divenuta una delle più importanti specializzazioni antropologiche. Il suo orizzonte si è allargato a comprendere non solo la concezione del rapporto salute/malattia ma include nel suo ambito anche l’antropologia del corpo, della sofferenza, delle emozioni e del cibo in rapporto al contesto più ampio sia ambientale che storico culturale”. Ed è proprio su questi aspetti che si concentreranno gli incontri tenuti da Mario Polia, uno dei maggiori antropologi italiani, docente presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma e visiting professor presso la Pontificia Università del Perù, con la collaborazione di Leonardo Paoluzzi, medico chirurgo. “Ciò che distingue l’essere umano è la sua capacità di creare cultura – spiega Polia – e di esprimere sé stesso mediante la cultura: il concetto di ‘ánthropos’ e quello di ‘cultura’, sono inscindibili l’uno dall’altro”.

© Riproduzione Riservata
Territori