Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: Messa fine Anno vita consacrata, Gesù è “la sorpresa di Dio”

“Gesù si presenta a noi come la perenne sorpresa di Dio”. Lo ha detto il Papa, nella Messa celebrata oggi a conclusione dell’Anno della Vita consacrata. “In questo Bambino nato per tutti si incontrano il passato, fatto di memoria e di promessa, e il futuro, pieno di speranza”, ha proseguito ricordando che “la festa odierna, soprattutto nell’Oriente, viene chiamata festa dell’incontro”. “Nel Vangelo che è stato proclamato, vediamo diversi incontri”, ha commentato Francesco riferendosi alle letture di oggi: “Nel tempio Gesù viene incontro a noi e noi andiamo incontro a Lui. Contempliamo l’incontro con il vecchio Simeone, che rappresenta l’attesa fedele di Israele e l’esultanza del cuore per il compimento delle antiche promesse. Ammiriamo anche l’incontro con l’anziana profetessa Anna, che, nel vedere il Bambino, esulta di gioia e loda Dio”. “Simeone ed Anna sono l’attesa e la profezia, Gesù è la novità e il compimento”, ha fatto notare il Papa.

© Riproduzione Riservata
Chiesa