Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: Messa fine Anno vita consacrata, “confluisce nel mare della misericordia”

L’Anno della Vita consacrata, “come un fiume, ora confluisce nel mare della misericordia, in questo immenso mistero di amore che stiamo sperimentando con il Giubileo straordinario”. Lo ha detto il Papa, che nell’omelia della Messa celebrata nella basilica di San Pietro, al termine dell’anno dedicato ai religiosi e alla religiose, si è soffermato sulle letture del giorno della Festa della Candelora. “Oggi davanti al nostro sguardo c’è un fatto semplice, umile e grande: Gesù è portato da Maria e Giuseppe al tempio di Gerusalemme”, ha esordito. “È un bambino come tanti, come tutti, ma è unico: è l’Unigenito venuto per tutti”. “Questo Bambino ci ha portato la misericordia e la tenerezza di Dio: Gesù è il volto della Misericordia del Padre”, ha ribadito Francesco, secondo il quale “è questa l’icona che il Vangelo ci offre al termine dell’Anno della Vita Consacrata, un anno vissuto con tanto entusiasmo”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa