Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Povertà: Comunità Sant’Egidio, a Milano domenica 21 febbraio liturgia in memoria dei senza dimora morti

Una liturgia in memoria di Modesta Valenti e di “tutti coloro che, vissuti senza dimora, sono morti per la durezza della vita in strada anche a Milano”. La celebra la Comunità di Sant’Egidio, domenica 21 febbraio a Milano (chiesa di San Bernardino, via Lanzone 13, ore 10.30). Durante la liturgia verranno pronunciati tutti i nomi delle persone conosciute dalla Comunità lungo gli anni, per fare memoria di tutti uno per uno. “Ricordare queste persone, morte perché povere – spiega la Sant’Egidio –, è riportare alla luce nomi, volti, storie relegati in alcuni angoli e marciapiedi delle nostre città. Sono storie di amici poveri che insieme con la Comunità di Sant’Egidio hanno costruito una famiglia nuova e solidale”. Modesta Valenti, senzatetto amica della Comunità, morì nella notte del 31 gennaio 1983 alla Stazione Termini senza soccorsi perché era sporca e l’autoambulanza non volle caricarla, “Nell’anno del Giubileo, in una Chiesa che si fa letteralmente compagna di strada di tutti e particolarmente dei più poveri, questa memoria – precisa la Comunità – è un’opera di misericordia ed è – per usare le parole di Papa Francesco – un’apertura ‘a quanti vivono nelle più disparate periferie esistenziali, che spesso il mondo moderno crea in maniera drammatica’, per non cadere ‘nell’indifferenza che umilia, nell’abitudinarietà che anestetizza l’animo e impedisce di scoprire la novità, nel cinismo che distrugge’”.

 

© Riproduzione Riservata
Territori