Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Europa: Zin (Institut Saint Benoît), “Papa ha ragione. Ue da rifondare sulla base della solidarietà”

“Sì, l’Europa deve essere ‘rifondata’, come dice il Papa. Oggi in Europa i conflitti, le aggressività prevalgono sul dialogo. Gli interessi dei singoli Stati prevalgono sul bene comune europeo. Le relazioni fra gli Stati sono diventate fragili, egoistiche, fondate quasi esclusivamente su rapporti di tipo economicistico. Si erigono muri che pensavamo crollati per sempre”. Edoardo Zin, biografo di Robert Schuman, è vicepresidente dell’“Institut Saint Benoît, Patron de l’Europe”, postulante la causa di beatificazione di Robert Schuman, “padre” dell’integrazione europea, assieme a Konrad Adenauer e ad Alcide De Gasperi. Nel viaggio di ritorno dal Messico, Papa Francesco, parlando con i giornalisti si era soffermato sull’Europa comunitaria. “Ma, oggi, dove c’è uno Schuman, un Adenauer? – aveva affermato – E questi grandi, che nel dopoguerra hanno ‘fondato’ l’Unione europea… E mi piace, questa idea della ri-fondazione: magari si potesse fare! Perché l’Europa, non direi che è ‘unica’, ma ha una forza, una cultura, una storia che non la si può sprecare, e dobbiamo fare di tutto perché l’Unione europea abbia la forza e anche l’ispirazione di farci andare avanti”. Zin spiega al Sir: “Dapprima la crisi dell’euro, in questi giorni la mancanza di volontà politica per assicurare un’accoglienza dignitosa ai profughi, le tendenze disgregatrici… Ciò dimostra che è venuto a mancare uno dei pilastri fondamentali della costruzione voluta da Schuman, da Adenauer, da De Gasperi: la solidarietà”.

© Riproduzione Riservata
Europa