Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Dati Istat: De Palo (Forum famiglie), “meno figli, meno futuro, meno Italia”, no a “rassegnazione”

“Siamo preoccupati non tanto per il crollo, prevedibile, delle nascite, quanto perché la politica non sembra aver compreso bene le conseguenze di questo inverno demografico”. Questo il commento di Gigi De Palo, presidente del Forum delle famiglie, dopo i dati diffusi dall’Istat quest’oggi. “Quando accade che in un Paese con questo problema demografico, chi mette al mondo un figlio rischia di diventare povero, la politica non può stare a guardare”, il monito del Forum, che chiede al presidente Renzi di “mettere al centro dell’agenda politica questa assoluta priorità”. “Il Forum da oltre 15 anni chiede, inascoltato, un fisco più equo per le famiglie che non ce la fanno più”, ricorda De Paolo: “Non si può più rinviare una riforma simile, soprattutto quando le donne sono costrette a ritardare sempre più il loro desiderio di maternità e a nascondere il pancione al datore di lavoro e quasi 100mila giovani italiani preferiscono emigrare all’estero per realizzare i loro sogni e fare famiglia”. “Quello che preoccupa ancora di più – continua De Palo – è la rassegnazione con cui prendiamo atto di questi dati. Ma per chi stiamo facendo tutti questi sacrifici se abbiamo perso il desiderio di esserci? Ogni anno va sempre peggio e non si può andare avanti a colpi di bonus bebè. Occorre riflettere seriamente perché meno figli vuol dire meno futuro e meno Italia”.

© Riproduzione Riservata
Italia