Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Associazioni: Masci, a Genova la celebrazione del centenario dello scautismo cattolico italiano

Sono in programma a Genova, il 28 e 29 maggio, le celebrazioni del centenario dello scautismo cattolico italiano. L’iniziativa è promossa dal Centro studi “Mario Mazza”, nel giorno in cui furono celebrate cento anni fa le prime “Promesse” dell’Asci (Associazione scoutistica cattolica italiana). “Pronunciarono la loro ‘Promessa’ circa 150 esploratori delle ‘Gioiose’ di Mario Mazza, dei primi quattro reparti dell’Asci, registrati il 22 marzo 1916 insieme al Macerata 1 e al Palermo 1”, ricorda Giovanni Morello, direttore di “Strade Aperte”, nell’ultimo numero del mensile del Movimento aduli scout cattolici italiani. “Alla solenne cerimonia – prosegue – era presente Mario Di Carpegna, commissario centrale, poi capo scout dell’Asci, che viaggiò in varie città italiane per promuovere la nuova associazione, il cui successo fu immediato e straordinario”. “In quell’anno – aggiunge Morello – furono registrati 42 reparti. Dopo dieci anni, alla vigilia della soppressione dello scautismo italiano ad opera del regime fascista, i reparti censiti erano quasi mille: 989 per la precisione, con una diffusione in tutt’Italia, nelle grandi città come nei piccoli centri”. I festeggiamenti del centenario dello scautismo cattolico, iniziati lo scorso 16 gennaio, proseguiranno in varie parti d’Italia. Info: www.masci.it.

© Riproduzione Riservata
Italia