Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa in Messico: al mondo del lavoro, “non perdersi nel mare seducente dell’ambizione”, “siamo tutti sulla stessa barca”

“L’unica pretesa che ha la dottrina sociale della Chiesa è quella di porre attenzione all’integrità delle persone e delle strutture sociali”. A puntualizzarlo è stato il Papa, che incontrando il mondo del lavoro a Ciudad Juárez ha affermato che “ogni volta che, per vari motivi, questa è minacciata, o ridotta a un bene di consumo, la dottrina sociale della Chiesa sarà una voce profetica che aiuterà tutti a non perdersi nel mare seducente dell’ambizione”. “Non sono pochi i casi in cui, di fronte alle proposte della dottrina sociale della Chiesa – la constatazione di Francesco – la si mette in discussione dicendo: ‘Questi pretendono che siamo organizzazioni di beneficenza o che trasformiamo le nostre aziende in istituzioni filantropiche'”. “Ogniqualvolta l’integrità di una persona viene violata, l’intera società in qualche modo, comincia a deteriorarsi”, è invece uno dei cardini della dottrina sociale della Chiesa: “E questo non è contro nessuno, ma a vantaggio di tutti. Ogni settore ha l’obbligo di preoccuparsi del bene di tutti; siamo tutti sulla stessa barca. Tutti noi dobbiamo lottare per far sì che il lavoro sia un’istanza di umanizzazione e di futuro; sia uno spazio per costruire società e cittadinanza”. “Questo atteggiamento non solo crea un immediato miglioramento, ma alla fine si trasforma in una cultura in grado di promuovere spazi degni per tutti”, ha assicurato il Papa: “Questa cultura, nata spesso da tensioni, sta generando un nuovo stile di relazioni, un nuovo stile di nazione”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa