Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Lussemburgo: in quaresima “Esercizi spirituali nella quotidianità”

“Esercizi spirituali nella quotidianità”: è l’iniziativa che il servizio per la pastorale del Lussemburgo, in collaborazione con i Gesuiti, i Francescani e le parrocchie locali, ha lanciato per questo periodo di quaresima. La proposta prevede un incontro settimanale in cui, oltre a un momento di preghiera e scambio comunitario, viene presentato il tema della settimana, nel contesto del percorso giubilare sulla misericordia. Il tema generale è “Di’ di sì, quando tutto dice no”. Con l’aiuto del materiale distribuito in queste serate “i partecipanti si impegnano a programmare momenti di preghiera e riflessione durante la propria vita quotidiana personale, familiare, lavorativa”. Sul sito dell’arcidiocesi (cathol.lu) saranno inoltre disponibili riflessioni quaresimali preparate a turno dalle diverse comunità religiose femminili e maschili a cui è stata data “carta bianca sulla misericordia”, perché “ciascuna realtà si esprima sul tema secondo le diverse sensibilità e prospettive”. In questo contesto, la comunità dei focolari in Lussemburgo propone il prossimo 6 marzo un incontro con i genitori di santa Chiara Badano, morta a 19 anni, nel 1990 per il cancro. Il tema del pomeriggio di condivisione sarà “un Dio misericordioso e un uomo che deve soffrire?”. La scambio si concluderà con la messa in cattedrale presieduta dall’arcivescovo, mons. Jean-Claude Hollerich.

© Riproduzione Riservata
Europa