Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Polemiche per san Valentino: Comunità di S. Egidio Terni, “vicini al vescovo Giuseppe”

“La memoria del nostro carissimo Santo Patrono, non è un derby, dove ci sono tifosi, è una memoria piena di tradizioni, di spiritualità e anche di amore”. È quanto afferma, “con molta umiltà”, la Comunità di S. Egidio di Terni in un comunicato con il quale “vuole dare un piccolo contributo di speranza” dopo le polemiche relative al trasferimento dell’urna di san Valentino dall’omonima parrocchia alla cattedrale. Riferendosi ai contrasti degli scorsi giorni, “la nostra Comunità non ha timore nel dire che la Chiesa di Terni non è quella che abbiamo visto due sere fa quando è sembrato prevalere il dissenso con una esaltazione di toni e atteggiamenti non abituali. La Chiesa di Terni non è quella”. “La Chiesa di Terni che fonda il suo modo di essere, di esistere e di operare proprio sull’esempio di san Valentino, è una Chiesa – prosegue la nota – ricca di esempi, di generosità, di solidarietà nei confronti dei deboli, dei poveri, degli anziani”. “Certo anche la Chiesa di Terni è una Chiesa che vive le contraddizioni del mondo, della nostra società, che vive le sofferenze, il disagio di tanti suoi figli”. Per la Comunità di S. Egidio ternana “è necessario vivere in maggiore unione e condivisione, è necessario che ognuno di noi si metta con umiltà all’ascolto dell’altro, è necessario non dire sono di Paolo, sono di Cefa, sono di Apollo. No, cari amici, siamo di ‘Cristo’ e come lui allora dobbiamo percorrere le vie della nostra città, ma dobbiamo incontrarci con l’altro, lo dobbiamo guardare negli occhi e interpretare le sofferenze, le delusioni, le amarezze che spesso vivono le persone che incontriamo”. “La nostra Comunità – conclude la nota – è vicina al nostro vescovo padre Giuseppe con semplicità, ma anche con l’affetto e la tenerezza di figli che vogliono seguirlo nel cammino che ci propone”.

© Riproduzione Riservata
Territori