Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Acr: “#Crescere digitali: conoscere, abitare, evangelizzare”. Due giorni di studio a Firenze

Si intitola “#Crescere digitali: conoscere, abitare, evangelizzare”, il seminario di studio organizzato da oggi pomeriggio a domani a Firenze dall’Azione cattolica dei ragazzi. Una iniziativa, spiegano i promotori, che “vuole provare ad aprire un dibattito su un tema che è rimasto per molto tempo senza approfondimento e senza spazi di discussione: i ragazzi e il loro modo di comunicare, includendo, quindi, tutte le nuove modalità di comunicazione, che diventano sempre più strumenti della relazione, a volte demonizzati da noi adulti, a volte eccessivamente valorizzati, sicuramente poco conosciuti”. “Anche il Convegno ecclesiale di Firenze ha invitato ad approfondire la riflessione sui nuovi linguaggi, nell’ambito dell’annunciare. Lo stile con cui si vuole approfondire il tema è quello proposto dalla Dottrina sociale della Chiesa per leggere la realtà: vedere, giudicare e agire”. Questo appuntamento “costituisce il primo passo di una riflessione che vuole mettere a fuoco i principi educativi di sempre e declinarli in forme e strumenti nuovi, per comunicare e accompagnare i ragazzi oggi”.
L’Acr aggiunge: “Anche la nostra Associazione sta pensando di modificare e ampliare i canali con cui entrare in comunicazione con i più piccoli, provando ad abitare gli spazi nuovi in cui i nostri piccoli soci si muovono e vivono”. I lavori prenderanno avvio con un intervento su “Comunicazione 2.0… e oltre”, di Massimiliano Padula, docente di Sociologia e media management presso la Pontificia Universita Lateranense di Roma. Quindi una relazione su “I ragazzi consumatori o protagonisti?” da parte di Pier Cesare Rivoltella, direttore del Cremit presso l’Università Cattolica di Milano. Domani, dopo la celebrazione eucaristica presieduta da don Marco Ghiazza, assistente centrale Acr, seguirà una relazione sul tema “Abitare la rete” di Piermarco Aroldi, direttore OssCom, Centro di ricerca media e comunicazione dell’Universita Cattolica di Milano. Quindi “Per gettare le reti”, argomento che sarà affrontato da don Salvatore Santoro, assistente unitario di Ac nella diocesi di Reggio Calabria–Bova. Le conclusioni della due-giorni sono affidate ad Anna Teresa Borrelli, responsabile nazionale Acr.

© Riproduzione Riservata
Chiesa