Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco e Kirill: Dichiarazione comune, “la famiglia è fondata sull’amore di un uomo e di una donna”

Famiglia, diritto inalienabile alla vita, comune preoccupazione per lo sviluppo delle tecniche di procreazione medicalmente assistita. Sono gli altri temi toccati dal Patriarca Kirill e da Papa Francesco nella Dichiarazione comune firmata oggi a Cuba. “La famiglia si fonda sul matrimonio, atto libero e fedele di amore di un uomo e di una donna”, scrivono: “Ci rammarichiamo che altre forme di convivenza siano ormai poste allo stesso livello di questa unione, mentre il concetto di paternità e di maternità come vocazione particolare dell’uomo e della donna nel matrimonio, santificato dalla tradizione biblica, viene estromesso dalla coscienza pubblica”. Francesco e Kirill chiedono poi “a tutti a tutti di rispettare il diritto inalienabile alla vita. Milioni di bambini sono privati della possibilità stessa di nascere nel mondo. La voce del sangue di bambini non nati grida verso Dio”. Nella Dichiarazione si fa riferimento anche alla eutanasia e rispetto alle “tecniche di procreazione medicalmente assistita”: il Papa e il Patriarca esprimono la loro preoccupazione perché “la manipolazione della vita umana è un attacco ai fondamenti dell’esistenza dell’uomo, creato ad immagine di Dio. Riteniamo che sia nostro dovere ricordare l’immutabilità dei principi morali cristiani, basati sul rispetto della dignità dell’uomo chiamato alla vita, secondo il disegno del Creatore”.

 

© Riproduzione Riservata
Mondo