Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco e la politica: p. Fares (La Civiltà Cattolica), “riabilitarla” per contrapporla al “potere tecnocratico”

“Papa Francesco non fa altro che predicare la dottrina sociale della Chiesa” nel definire la politica “una delle forme più alte della carità”. “È evidente che l’affermazione di Papa Francesco sulla positività e dignità della politica ha ripreso, attirandole come una potente calamita, tutte le riflessioni positive dei Pontefici precedenti, senza trascurare i pericoli da loro avvertiti, ma subordinandoli al bene più grande di una chiara riabilitazione della politica”. È la riflessione del gesuita Diego Fares, del Collegio degli scrittori de “La Civiltà Cattolica”, parlando di “Papa Francesco e la politica” sull’ultimo numero del quindicinale dei gesuiti. Il religioso analizza, in particolare, il discorso del Papa al Congresso degli Stati Uniti (24 settembre 2015) e quello all’incontro dei Movimenti popolari in Bolivia (9 luglio 2015). “Il discernimento di Francesco riguardo alla politica – aggiunge – mette in evidenza il fatto che ‘tutti’ dobbiamo ‘riabilitarla’”, laddove “riabilitare una realtà vuol dire riconoscere che essa è valida, ma che, per qualche motivo, ha perduto il suo valore intrinseco”. “Già da arcivescovo, Bergoglio aveva sostenuto questa riabilitazione della politica, sebbene non fosse stato ben compreso dai governi di quel tempo”, precisa Fares, compiendo un excursus dall’Incontro di pastorale sociale del 2005 in Argentina, laddove disse che “l’attività politica è una forma elevata di carità, di amore, e pertanto un problema teologico ed etico” alla lezione inaugurale dell’Anno accademico 1989 nelle Facoltà di filosofia e teologia dell’Universidad del Salvador a San Miguel (Buenos Aires), sostenendo la necessità di “gerarchizzare la politica”, mostrando la differenza tra “essere politicizzati” e “avere una vera cultura politica”. Il “vero pericolo per la democrazia”, per Bergoglio, è “il potere tecnocratico, ed è per questo – evidenzia Fares – che egli vuole riabilitare decisamente la politica”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa