Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Incontro Papa-Kirill: Parfenchik (patriarcato Mosca), “un passo enorme verso il nostro futuro”

“Sono felice di poter dire di aver vissuto un momento storico di simile portata, di poter dire di esserci stato: il mondo cristiano attende da 600 anni un incontro tra due posizioni, tra due mondi: quello orientale e quella occidentale. Questo avverrà domani”. Così il presbitero Andrew Parfenchik della chiesa di San Alexander del Patriarcato di Mosca in riferimento all’incontro previsto domani tra il patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill e Papa Francesco. Parfenchik, prendendo parte all’incontro organizzato dall’Ufficio diocesano per le Comunicazioni sociali dell’arcidiocesi di Palermo, in occasione della festa di San Francesco di Sales, ha voluto sottolineare la portata storica, oltre che prettamente religiosa, dell’evento che il mondo cristiano è in procinto di vivere. “Come non gioire per un passo molto importante, enorme direi, verso il nostro futuro, verso la nostra unione! È Cristo stesso che ci chiama a compierlo in un percorso comune verso l’unità”. In curia, facendo eco all’arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice, il presbitero russo ha messo in evidenza “la comune tradizione della Chiesa occidentale e di quella orientale, le quali, nonostante alcune diversità talvolta anche dogmatiche e liturgiche, hanno un percorso comune: fino all’undicesimo secolo abbiamo Santi comuni – ha detto Andrew Parfenchik -, ma soprattutto crediamo nell’unico Signore Gesù, unigenito Figlio di Dio, e veneriamo Maria, santa Madre di Dio”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa