Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Brexit: sondaggi per il “sì” al referendum. Longley (Bbc), “ma alla fine i britannici decideranno di restare in Europa”

(Londra) – Brexit possibile, anzi quasi certo. Secondo gli ultimi sondaggi britannici la maggioranza dei cittadini abbandonerebbe l’Europa se si votasse oggi. Il quotidiano “Times”, riportando i dati di Yougov, dà il 45% a favore di un out dall’Ue, il 36% contro e il 19% che non vota o è indeciso. Eppure Clifford Longley, cattolico, commentatore della Bbc, si dice convinto che, al prossimo referendum, a giugno o a settembre, la maggioranza degli abitanti delle isole inglesi sceglierà l’Europa. “La pubblica opinione è volubile. In questo momento, si esprime sulle riforme che Cameron ha ottenuto dal presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e ritiene che il premier abbia fallito perché aveva promesso cambiamenti radicali dell’Unione, ma quando si arriverà al voto vero e proprio vi sarà un ampio sì per l’Europa”. Clifford Longley è convinto che al summit europeo del prossimo 18 e 19 febbraio Cameron otterrà il sostegno degli altri partner europei al pacchetto concordato con Tusk e potrà così indire il referendum. “I Paesi dell’est europeo non vogliono che la Gran Bretagna se ne vada dall’Europa perché non vogliono un’egemonia tedesca e, quindi, concederanno a Cameron il famoso ‘freno di emergenza’ che gli consentirà di bloccare i sussidi agli immigrati dall’Europa in alcune circostanze particolari. Devo dire, però, che dal punto di vista burocratico, questi cambiamenti nel welfare state britannico mi sembrano difficilissimi da implementare”.

© Riproduzione Riservata
Europa