Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: monsignor Renato Marangoni è il nuovo vescovo di Belluno-Feltre

Mons. Renato Marangoni nuovo vescovo di Belluno-Feltre - (c) giorgio boato

Monsignor Renato Marangoni è il nuovo vescovo della diocesi di Belluno-Feltre. Lo ha nominato oggi Papa Francesco, accettando la rinuncia al governo pastorale della diocesi, presentata da monsignor Giuseppe Andrich, in conformità al can. 401 §1 del Codice di Diritto Canonico. La sala stampa vaticana dando notizia della nomina riporta anche alcune note biografiche di mons. Marangoni: è nato a Crespano del Grappa, provincia di Treviso e diocesi di Padova, il 25 maggio 1958. Nel 1969 è entrato nel Seminario minore di Thiene iscrivendosi come alunno di prima media. Dopo gli studi di teologia compiuti nel Seminario vescovile di Padova, ha frequentato la Pontificia Università Gregoriana, conseguendo il dottorato in teologia con una tesi su “Ecclesiologia di comunione in Paolo VI (1963-1978). È stato ordinato sacerdote dal vescovo Filippo Franceschi il 4 giugno 1983 a Padova, sua diocesi di origine e di incardinazione. Ha svolto i seguenti incarichi: vicario parrocchiale del Carmine (Padova) dal 1983 al 1985; vicario parrocchiale a San Gregorio Barbarico (EUR) di Roma dal 1985 al 1987; assistente all’Istituto Universitario “Villa Nazareth” di Roma dal 1987 al 1992; assistente al Seminario minore a Tencarola di Salvazzano Dentro e Cooperatore festivo nella parrocchia di San Bartolomeo in Gallio (Pd) dal 1993 al 1995; vice direttore al Collegio Gregorianum di Padova e cooperatore festivo nella parrocchia di sant’Andrea apostolo in Pontelongo dal 1995 al 2005; segretario della Commissione per la formazione permanente del clero dal 2000 al 2003; delegato vescovile per la pastorale familiare e presidente della Commissione per la famiglia dal 2001 al 2008; moderatore del Consiglio presbiterale diocesano dal 2003 al 2008. È stato vice direttore dell’Istituto San Luca per la formazione permanente del clero dal 2003 al 2012; dal 2008 è vicario episcopale per l’apostolato dei laici e canonico onorario dell’amplissimo capitolo della cattedrale. Dal 2013 è membro di diritto del Consiglio presbiterale diocesano e presidente delegato del Consiglio pastorale diocesano. Dal 2015 vicario per la pastorale. Nel 2012 è stato segretario del II Convegno ecclesiale del Triveneto ad Aquileia. È direttore del Coordinamento diocesano di pastorale, membro del Centro padovano della comunicazione sociale, presidente del Consiglio di amministrazione del Movimento apostolico diocesano, assistente della Consulta delle aggregazioni laicali di Padova e del Triveneto.

© Riproduzione Riservata
Territori