Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: alla messa delle Ceneri porterà le offerte la famiglia Sicari

Sarà la famiglia Sicari a portare il pane e il vino all’altare di papa Francesco questo pomeriggio, all’offertorio, durante la Celebrazione eucaristica del Mercoledì delle Ceneri. Questa famiglia è “idealmente unita a san Pio e a san Leopoldo nell’accettare con fede il grande mistero della sofferenza”, osservano in una nota i Frati minori cappuccini della Provincia religiosa “Sant’Angelo e Padre Pio”, raccontandone la storia, “sconvolta il 14 luglio 2004 con la nascita di Mariangela, alla ventottesima settimana di gestazione da parto gemellare, presso l’Ospedale di Reggio Calabria”. Già durante la gravidanza, alla nascitura era stata diagnosticata una malformazione del volto per cui, nel primo mese di vita, fu trasferita all’ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma per affrontare un intervento di chirurgia plastica. Ma, in seguito ad un episodio acuto d’insufficienza respiratoria e a una grave infezione, la piccola fu ricoverata in terapia intensiva neonatale, dove rimase per un anno e due mesi, con drammatici momenti di emergenze, tra cui un arresto cardiocircolatorio. La “stella cometa” della famiglia – come viene definita oggi dai fratellini – nell’agosto del 2005 entrò per la prima volta nella sua casa, quindi iniziò un faticoso cammino con un’adeguata terapia riabilitativa, affidandosi al presidio residenziale “Gli Angeli di Padre Pio”, che fa capo alla Fondazione “Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus” dei frati minori cappuccini di San Giovanni Rotondo. “Mariangela – raccontano i frati – ha acquisito una particolare confidenza con colui che ormai chiama ‘nonno Pio’: tende la mano verso una sua statua, la accarezza, gli sorride”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa