Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: L’Aquila, domani la celebrazione del Giubileo dei malati

“Affidarsi a Gesù misericordioso come Maria: qualsiasi cosa vi dica fatela” è il tema del Messaggio del Papa per la Giornata mondiale del malato, che sarà celebrata domani in forma solenne, come avviene ogni tre anni, a Nazareth. La Giornata del malato sarà anche l’occasione, domani, per celebrare a L’Aquila il Giubileo dei malati. Nella chiesa di san Mario alla Torretta, alle 17.30, l’arcivescovo Giuseppe Petrocchi celebrerà la messa insieme tutti i malati che saranno accompagnati e assistiti dai volontari della Sottosezione Unitalsi dell’Aquila. Proprio riguardo al servizio ai malati, il Papa scrive nel suo Messaggio: “In questa Giornata mondiale del malato possiamo chiedere a Gesù misericordioso, attraverso l’intercessione di Maria, Madre sua e nostra, che conceda a tutti noi questa disposizione al servizio dei bisognosi, e concretamente dei nostri fratelli e delle nostre sorelle malati. Talvolta questo servizio può risultare faticoso, pesante, ma siamo certi che il Signore non mancherà di trasformare il nostro sforzo umano in qualcosa di divino. Anche noi possiamo essere mani, braccia, cuori che aiutano Dio a compiere i suoi prodigi, spesso nascosti. Anche noi, sani o malati, possiamo offrire le nostre fatiche e sofferenze come quell’acqua che riempì le anfore alle nozze di Cana e fu trasformata nel vino più buono. Con l’aiuto discreto a chi soffre, così come nella malattia, si prende sulle proprie spalle la croce di ogni giorno e si segue il Maestro (cfr Lc 9,23); e anche se l’incontro con la sofferenza sarà sempre un mistero, Gesù ci aiuta a svelarne il senso”.

© Riproduzione Riservata
Territori