Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Società: fino al 7 febbraio a Caserta e provincia il VI Festival della Vita

È iniziato, a Caserta, sabato 30 gennaio il Festival della Vita, che proseguirà fino al 7 febbraio. Tante sono le città italiane che attraverso realtà culturali, religiose e sociali hanno aderito al Festival con la realizzazione di numerose iniziative. “Vivere è amare… la misericordia fa fiorire la vita”, il titolo di questa edizione del Festival coordinato dal Centro culturale San Paolo onlus, con il sostegno della Società San Paolo, finalizzato come ogni anno alla divulgazione del messaggio della Conferenza episcopale italiana per la Giornata nazionale per la vita che quest’anno cade domenica 7 febbraio, giorno in cui ci sarà la diretta su Rete 4 della messa, presieduta, nel duomo di Aversa, dal vescovo, monsignor Angelo Spinillo, nell’ambito del Festival. Giunto alla VI edizione, il Festival della Vita – diretto da Raffaele Mazzarella e presieduto da don Ampelio Crema, presidente nazionale del Centro culturale San Paolo onlus – prevede iniziative a Caserta e provincia. Tra le altre, una maratona di preghiera pro vita e, il 5 febbraio, la prima “Passeggiata per la vita” con il mondo delle scuole e artisti vari che accoglieranno e porteranno per le strade cittadine la Croce di Lampedusa realizzata con le barche dei migranti morti nel Mar Mediterraneo e benedetta nel 2014 da Papa Francesco. Il gran galà si terrà sabato 6 per l’assegnazione del premio “Festival della Vita”, quest’anno conferito a don Primo Poggi. Oggi, invece, ci sarà il convegno “Amare la vita: l’importanza del consumo etico come valore sociale”, presso la sala consiliare del comune di Caserta. La lectio magistralis sarà tenuta dall’economista Stefano Zamagni. Info: www.festivaldellavita.it

© Riproduzione Riservata
Territori