Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Portogallo: Braga, candidatura Settimana santa a “Patrimonio culturale dell’umanità”

Il sindaco di Braga ha annunciato la volontà dell’Assemblea municipale di formalizzare la candidatura della Settimana santa che si svolge tradizionalmente in città a “Patrimonio culturale immateriale dell’umanità”. Nella conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, tenutasi nella cattedrale dell’arcidiocesi, Ricardo Rio ha dichiarato che il desiderio di proporre all’Unesco che l’insieme delle storiche celebrazioni pasquali cittadine ottenga tale classificazione “non è una vanità, ma una questione di giustizia e di riconoscimento di uno dei grandi momenti di vita comunitaria: significa affermare che Braga possiede qualcosa che merita di essere preservato e valorizzato da tutti”. Il progetto, che potrà contare sull’appoggio del nuovo ministro della cultura, João Soares, dovrebbe essere sottoposto alla decisione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite già dal mese di giugno 2016. A sua volta, il presidente della Commissione delle celebrazioni della Settimana santa, il canonico Luís Miguel Rodrigues, ha affermato che “l’onore della candidatura implica un’ancor maggiore responsabilità da parte degli organizzatori laici ed ecclesiastici, che sono sollecitati a fare sempre di più e meglio”.
Nel programma della Settimana santa 2016, è possibile evidenziare una rassegna di manifesti compresi tra il 1948 ed il 2015 prevista nella Casa dos Crivos, l’esposizione di paramenti liturgici quaresimali allestita nel Palazzo do Raio, e ancora una mostra, intitolata: “Simboli della Passione di Cristo”, che comprenderà 14 dipinti della Via Crucis, testi, poemi, libri e visite guidate ai calvari, aperta dal 5 al 18 marzo. Il programma completo della Settimana santa può essere consultato sul sito web: www.semanasantabraga.com.

© Riproduzione Riservata
Europa