Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Papa Francesco: ai consacrati, “prima prossimità è andare a trovare fratello o sorella anziana”

“Qual è la prima prossimità per un consacrato? Andare a trovare il fratello o la sorella nella comunità. Questo è il vostro primo prossimo”. Lo ha raccomandato il Papa alle migliaia di religiosi e religiose presenti in Aula Paolo VI. “Quante volte al giorno tu vai a trovare le tue suore anziane?”, ha chiesto il Papa alle religiose. La prossimità, per gli uomini e le donne consacrate, “non è per allontanare la gente e avere tutte le comodità”, ha spiegato Francesco, “ma per avvicinare e capire la vita dei credenti e dei non credenti, le sofferenze, i problemi e tante cose che soltanto si capiscono se un uomo, una donna consacrata, diventano prossimo”. “Ma padre, io sono una suora di clausura, cosa devo fare?”, una possibile obiezione. “Pensate a Santa Teresa del Bambin Gesù, patrona delle missioni”, la risposta: “Con il suo cuore ardente era prossima, e le lettere che scriveva la facevano ancora più prossima alla gente”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa