Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Diocesi: mons. Cantafora (Lamezia Terme), “vicino a chiunque è colpito dalla malavita”

“In questi giorni sembra che sia ripresa la spirale della violenza in città”. A dirlo è stato ieri sera il vescovo di Lamezia Terme, monsignor Luigi Cantafora, celebrando in cattedrale il Giubileo dei missionari della misericordia. Accogliendo in cattedrale i missionari delle parrocchie della diocesi lametina che hanno varcato la Porta Santa, il presule si è detto “vicino a chiunque è colpito dalla malavita. A costoro ricordiamo che la mafia è scomunicata. Verrà il Giudizio di Dio e avrà misericordia solo per chi avrà seminato opere di pace”. Poi, rivolgendosi ai missionari, il vescovo ha ricordato che “per raggiungere questa Chiesa, voi avete camminato sulle strade di Lamezia. I vostri passi erano passi di penitenti in cerca di misericordia e grazia. Ma altri uomini camminano sulle nostre strade e non cercano misericordia, cercano violenza, seminano odio e vendetta. Non sono tanti, ma vogliono fare rumore”. I missionari della misericordia saranno protagonisti nel tempo di Quaresima delle missioni della misericordia, nelle quali incontreranno le famiglie delle comunità parrocchiali per annunciare e “testimoniare la Buona Notizia della misericordia del Padre, dell’amore di Dio che salva e guarisce ogni uomo”.

© Riproduzione Riservata
Territori