Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Israele-Palestina: Pax Christi, “rinnovare impegno per raggiungere accordo di pace”

Nel 2017 saranno 100 anni dalla dichiarazione di Balfour con il sostegno pubblico britannico a favore di una patria ebraica in Palestina e i 70 anni dalla risoluzione Onu 181 che chiede la partizione della Palestina in Stati arabi ed ebrei, e i 50 anni da quando Israele ha iniziato l’occupazione di Cisgiordania, Striscia di Gaza, alture del Golan e l’annessione di Gerusalemme est. Lo ricorda oggi Pax Christi international affermando: “E’ il momento per un rinnovato impegno per porre fine alla violenza e raggiungere una soluzione giusta e sostenibile che garantisca i diritti fondamentali di israeliani e palestinesi, in conformità con il diritto internazionale”.  Pax Christi International esorta la comunità internazionale a “rimanere concentrati sul conflitto israelo-palestinese per contribuire, insieme con il popolo e le autorità palestinesi e israeliane, ad una ripresa del processo di pace per raggiungere finalmente un accordo”. Come affermato da H.B. Michel Sabbah, patriarca latino emerito di Gerusalemme ed ex presidente di Pax Christi International: “Siamo in grado di aiutare i leader e le persone a liberarsi dalla paura e diffidenza, per raggiungere la tanto auspicata pace. L’inizio della libertà palestinese è anche l’inizio della riconciliazione tra i due popoli, palestinesi e israeliani. “

© Riproduzione Riservata
Mondo