Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornata mondiale Aids: Caritas ambrosiana, Progetto nazionale ha coinvolto 16 Caritas. Raggiunti oltre 10mila giovani

Il Progetto nazionale Aids coordinato da Caritas italiana in due anni ha coinvolto 16 Caritas diocesane. Definiti metodologie e strumenti comuni, le Caritas coinvolte nel Progetto, avviato nel settembre 2014, hanno dato vita a svariate azioni di sensibilizzazione, informazione e formazione che si sono concretizzate in più di 200 interventi. Tra i destinatari diretti, 10.706 giovani incontrati in scuole, parrocchie, oratori, luoghi di aggregazione e svago.  A darne notizia è un comunicato della Caritas ambrosiana, che oggi in occasione della  giornata di lotta all’Aids “Not a Game” alla Fabbrica del Vapore ha presentato un’indagine effettuata sul territorio prima dell’avvio del Progetto. Allora il 33,4% dei giovani e il 19% degli adulti pensava che l’Hiv si potesse trasmettere con un bacio; il 24,4% dei giovani (e l’8,6% degli adulti) condividendo le stoviglie di una persona infetta. Il 38,1% dei giovani (e il 13,9% degli adulti) temeva di contrarlo attraverso la puntura di una zanzara. “I dati mostrano che i pregiudizi verso chi vive con Hiv sono immutati e svelano un grave paradosso: il progresso scientifico è stato inversamente proporzionale alla crescita di una cultura e una consapevolezza diffuse sulla malattia”, ha sottolineato Luciano Gualzetti, direttore di Caritas ambrosiana. Oggi, grazie all’opera di sensibilizzazione del Progetto nazionale Aids, informa Caritas ambrosiana, “quelle convinzioni sono state corrette. Al termine degli incontri, le stesse persone hanno risposto in modo diverso: la percentuale di chi crede che il contagio possa avvenire con un bacio è scesa tra i giovani al 6,9% e tra gli adulti al 3,1%, la percentuale di chi crede che l’infezione si possa propagare attraverso le stoviglie utilizzate da persone infette è calata al 8,5% tra i giovani e all’1,5% tra gli adulti; la percentuale di chi crede al contagio tramite la puntura di zanzara è passata al 13,8% tra i giovani e allo 0,8% tra gli adulti”. Le Caritas diocesane che hanno partecipato al progetto sono Ancona, Bergamo, Bolzano, Brescia, Catanzaro, Cremona, Firenze, Foligno, Milano, Napoli, Palermo, Pescara, Piacenza, Reggio Calabria, Roma, Verona.

© Riproduzione Riservata
Territori