Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Festival della famiglia: Trento, iniziata l’edizione 2016 dedicata ai giovani

Sono i giovani i protagonisti della quinta edizione del Festival della Famiglia che si è aperto questa mattina a Trento. “Denatalità, giovani e famiglia. Le politiche di transizione all’età adulta” è il tema dell’edizione 2016. Durante la mattinata sono stati presentati i vincitori di “Strike! Storie di giovani che cambiano le cose”, il progetto-concorso che ha chiamato i giovani a raccontare le loro storie di successo e ne ha selezionate dieci da diffondere come ispirazione per altri giovani: Martina Dei Cas, Vittoria De Mare, Andrea Morandi, Gianluigi Rosa, accompagnati dall’esperto di processi di innovazione, Alessandro Garofalo. I ragazzi hanno raccontato come si può fare “strike” nella propria vita, ciascuno a modo suo. Poi in campo altre esperienze giovanili: Giulia Cologna, volontaria del servizio civile; Mohamed El Hadi, Fabio Ghisu, Valentina Merlo, cohouser; Nora Giovannini, Jessica Ognibeni, Stefano Pianese, Simone Rinaldi, partecipanti a percorsi di memoria e cittadinanza attiva e alcuni rappresentanti della rete dei centri giovanili del Trentino aperti e attivi ad Andalo, Arco, Pergine, Rovereto, Vigolo Vattaro. Spazio poi a buone pratiche per inserire i giovani nel mercato del lavoro in modo efficace con Sofia Borri di Piano C Srl di Milano. La mattinata è stata animata da intermezzi artistici proposti dagli studenti del liceo coreutico e musicale Bonporti di Trento, mentre gli studenti di Arti Figurative del liceo artistico Vittoria hanno svelato al pubblico una tela di due metri per sei intitolata “Insostenibile leggerezza”.

© Riproduzione Riservata
Italia