Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Parlamento Ue: terremoto in Italia, eurodeputati chiedono di velocizzare la mobilitazione del Fondo di solidarietà

(Bruxelles) Fari puntati sull’Italia e sul terremoto del 24 agosto durante la sessione plenaria dell’Europarlamento, che si apre oggi pomeriggio a Bruxelles per proseguire fino a domani. I deputati solleciteranno, nel corso di un dibattito in emiciclo, la Commissione Ue ad “accelerare l’impiego del Fondo di solidarietà dell’Unione per garantire sostegno alle operazioni di soccorso nelle zone colpite dal terremoto in Italia”, spiega l’ufficio stampa dell’Assemblea. Il Parlamento voterà quindi domani una risoluzione che elenca le proposte per migliorare il funzionamento del fondo nei prossimi anni. “Le principali proposte elencate nella proposta di risoluzione non legislativa redatta da Salvatore Cicu”, eurodeputato italiano del Ppe, “sulla valutazione del Fondo di solidarietà dell’Unione europea (Fsue) includono: la possibilità di richieste congiunte da più di un Paese, i danni collaterali causati da una calamità naturale, l’incremento degli anticipi e la riduzione dei termini per il trattamento delle domande”. Il Fsue è stato istituito nel 2002 in risposta alle gravi inondazioni di quell’estate in Europa centrale, quale strumento per consentire all’Ue di far fronte alle catastrofi naturali e ai disastri regionali di portata straordinaria”.

© Riproduzione Riservata
Europa