Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Voto alle donne: Roma, domani un convegno su “Le madri della repubblica”

“Un momento celebrativo, ma anche l’occasione per una riflessione sul presente e sul futuro, sulla strada che ancora resta da percorrere per le giovani generazioni, sempre più consapevoli che le differenze debbono essere valorizzate”. Questo, nelle intenzioni dei promotori, il convegno “Le madri della repubblica”, organizzato dall’Istituto Luigi Sturzo e dall’Osservatorio interuniversitario di genere, parità e pari opportunità domani, 1° dicembre, a Roma (ore  10 – 17, Istituto Luigi Sturzo, Palazzo Baldassini, via delle Coppelle 39, Sala Perin Del Vaga). Sono trascorsi 70 anni da quando le donne si recarono per la prima volta al seggio elettorale per esercitare il loro diritto di voto. Dapprima votarono il 10 marzo 1946 in 436 comuni dell’Italia liberata, poi in occasione del referendum del 2 giugno 1946 che segnò la nascita della Repubblica. “Accorsero numerosissime – si legge nella presentazione dell’iniziativa – più per esercitare un dovere che un diritto, consapevoli dell’importanza di una conquista, epilogo di una lunga battaglia, che avrebbe cambiato la vita delle donne italiane e, conseguentemente, l’assetto culturale ed economico del Paese”. Al convegno interverranno, tra gli altri, Marisa Rodano, Aldo Cazzullo, Monica Parrella, Lucia Valente e prenderanno la parola alcune “madri” della Costituzione, tra cui Flavia Piccoli  Nardelli.

© Riproduzione Riservata
Italia