Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Papa Francesco: messaggio a Bartolomeo, “preghiera, lavoro per bene comune e dialogo” per superare “divisioni” e “conflitti

“Solo la preghiera, il lavoro per il bene comune e il dialogo possono aiutarci a superare le divisioni e a crescere più vicini gli uni agli altri”. È quanto scrive il Papa, nel messaggio inviato al patriarca ecumenico Bartolomeo, in occasione del tradizionale scambio delle delegazioni tra la Chiesa cattolica e quella ortodossa, il 29 e 30 novembre. “Lo scambio di delegazioni tra Roma e Costantinopoli in occasione delle rispettive feste in onore dei fratelli apostoli Pietro e Andrea è un segno visibile dei profondi legami che ci uniscono”, esordisce Francesco, che al termine della catechesi dell’udienza di oggi ha dato “un abbraccio grande” a Bartolomeo, in occasione della festa della “Chiesa cugina”. Il Papa definisce “un segno di autentico incoraggiamento per i cattolici” il Santo Concilio ortodosso che si è tenuto a Creta nel giugno scorso, durante il quale “il forte impegno per il ristabilimento dell’unità dei cristiani è stato confermato” nonostante le “difficoltà esistenti”, che tuttavia non hanno mai impedito “il sostegno a iniziative di incoraggiamento e di dialogo”. “La storia delle relazioni tra i cristiani è stata tristemente segnata da conflitti che hanno lasciato una profonda impressione nella memoria dei fedeli”, ha ricordato Francesco. Per questa ragione, ha spiegato, “alcuni si aggrappano ad atteggiamenti del passato”.

© Riproduzione Riservata
Chiesa