Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Convegno Acli: Rossini (presidente Acli), “Ricordare Achille Grandi per trovare strada giusta”

-“Non è un caso che facciamo una riflessione su Achille Grandi oggi che questo Paese sta vacillando sul profilo economico e politico. Non abbiamo alle spalle un guerra come lui ma una grande crisi. L’idea è quella di riscoprire un periodo straordinario in cui le Acli furono solo una tessera di una strategia”. A dirlo è stato Roberto Rossini, presidente delle Acli, a conclusione del convegno promosso dalla stessa organizzazione sulla figura di Achille Grandi a settanta anni dalla sua morte. “Ancora oggi – ha aggiunto – il lavoro è il tema da mettere all’ordine del giorno del dibattito politico. Se abbiamo smarrito il senso di un’economia più umana è perché abbiamo perso il riferimento al lavoro. E ricordare oggi Achille Grandi è un modo per ricordare quale sia la strada giusta”. “L’idea di un sindacato unitario era forte e non a caso, da quella idea, scaturi il primo articolo della Costituzione della Repubblica fondata su lavoro e l’idea che ci potesse essere una classe lavoratrice forte e un pluralismo di partiti contrapposto all’unità dei lavoratori. Oggi invece abbiamo una disunità dei lavoratori e una società più disomogenea sebbene abbiamo bisogno di qualche forza che modernizzi lo Stato e la società. Non sappiamo ancora – ha concluso – come sarà il mondo del lavoro oggi, molto frammentato con nuovissime professioni. Di sicuro la nostra associazione dovrà avere fisso davanti a sé il tema della coesione sociale”.

© Riproduzione Riservata
Italia