Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Austria: monasteri, canti e presepi per prepararsi al Natale

L’Avvento in Austria è da sempre un periodo nel quale le tradizioni tipiche, spirituali e popolari, si mescolano, offrendo un ventaglio di proposte le più varie ai fedeli e ai molti turisti dei percorsi della fede. L’Avvento è quindi da sempre “tempo dei monasteri” e l’associazione nazionale “Klösterreich” propone molte “esperienze contemplative e consapevoli”. Il monastero dei Benedettini di Kremsmünster propone uno dei mercati pre-natalizi più antichi e belli dell’alta Austria, mentre il monastero di Prälatenhof offre i suoi cortili e chiostri a 120 artigiani per proporre le proprie creazioni. Per gli amanti della tradizione del presepe l’abbazia cistercense di Rein sino al 1° gennaio invita alla mostra “Gemma Kripperlschauen” (Andiamo a vedere i presepi), con una ampia varietà di tipiche rappresentazioni dell’alta Austria, come il monumentale presepe meccanico Garstner e l’antico presepe del 1825, in ferro battuto, della nobile famiglia Mayer. Il maestoso complesso abbaziale di Melk organizza il Festival internazionale di Canto d’Avvento. E in riferimento al canto natalizio più famoso del mondo, “Stille Nacht”, l’associazione nazionale “Stille Nacht Gesellschaft” propone un sito internet dal quale ottenere copie dello spartito originale scritto nel 1816 dal giovane sacerdote Joseph Mohr e musicato alla vigilia di Natale del 1818 da Franz Xaver Grube: sul sito c’è anche la possibilità di scaricare materiale per il tipico calendario dell’Avvento.

© Riproduzione Riservata
Europa