Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Ue-Chiese: incontro fra istituzioni europee e leader religiosi. Timmermans, “valori ci uniscono”

Bruxelles, 29 novembre: un momento del dialogo tra leader religiosi e istituzioni Ue (foto SIR/CE)

(Bruxelles) “I leader religiosi svolgono un ruolo vitale nel favorire l’integrazione e la partecipazione di tutti i membri dei loro gruppi in Europa quali europei a pieno titolo, indipendentemente dalle loro origini e dal loro credo”. Frans Timmermans, primo vicepresidente della Commissione europea, ha fatto da “padrone di casa” all’incontro odierno, al palazzo Berlaymont di Bruxelles, tra istituzioni Ue e comunità religiose presenti nel vecchio continente. L’appuntamento, il dodicesimo di una serie di incontri annuali varati dalla Commissione nel 2005, si colloca nel quadro della collaborazione tra politica e fedi religiose definito dall’art. 17 del Trattato di Lisbona. Timmermans commenta: “Attraverso questi dialoghi possiamo identificare i valori comuni fondamentali che ci uniscono, anziché sottolineare ciò che ci divide”. Dopo i lavori della mattina e la conferenza stampa, il dibattito è proseguito durante il pranzo. Una nota della Commissione riferisce che “le discussioni hanno spaziato dalle sfide poste da fenomeni quali il populismo e l’intolleranza al ruolo essenziale dell’istruzione e della sensibilizzazione dei cittadini per migliorare l’integrazione e la coesione sociale in Europa”. “I leader hanno convenuto di collaborare strettamente con la Commissione per garantire l’adesione ai valori europei nel contesto della migrazione e dell’integrazione”.

© Riproduzione Riservata
Europa