Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Ue-Chiese: incontro fra istituzioni europee e leader religiosi. Per i cattolici presenti i vescovi Kockerols e Kozon

Bruxelles, 29 novembre: foto di gruppo all'incontro tra istituzioni Ue e comunità religiose in Europa (foto SIR/CE)

(Bruxelles) Erano una ventina i leader religiosi invitati all’incontro odierno a Bruxelles tra istituzioni Ue e comunità di fede presenti nel vecchio continente. Fra i presenti figuravano: mons. Jean Kockerols, vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Malines-Bruxelles e primo vicepresidente della Comece (Commissione degli episcopati della Comunità europea); il vescovo Czeslaw Kozon (Copenaghen), presidente della Conferenza episcopale nordica e vicepresidente Comece; il metropolita Athenagoras del Belgio, esarca dei Paesi Bassi e del Lussemburgo; mons. Heinrich Bedford-Strohm, vescovo della Baviera e presidente del Consiglio della Chiesa evangelica in Germania; imam Hassen Chalghoumi, di Drancy (Francia), ex presidente della Conferenza degli imam di Francia; Arie Folger, rabbino capo della comunità ebraica a Vienna; Albert Guigui, rabbino capo di Bruxelles e rappresentante permanente della Conferenza dei rabbini europei presso l’Unione europea; imam Benjamin Idriz, direttore della comunità islamica a Penzberg; Antje Jackelen, arcivescovo della chiesa di Svezia; imam Yahya Pallavicini, presidente della Comunità religiosa islamica in Italia; metropolita Polycarpus, vicario patriarcale dei Paesi Bassi, della Chiesa ortodossa siriaca di Antiochia; l’arcivescovo Ratislav di Prešov, primate della chiesa ortodossa ceca e slovacca; Lakshmi Vyas, presidente del Forum indù dell’Europa. Il dialogo dell’Unione europea con le chiese, le religioni, le organizzazioni filosofiche e non confessionali è stato sancito dall’articolo 17 del Trattato di Lisbona entrato in vigore nel 2009.

© Riproduzione Riservata
Europa