Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Cuba: i vescovi dopo la morte di Fidel Castro, “nulla turbi la convivenza tra noi cubani”

I vescovi cattolici di Cuba, in una nota firmata dal Segretariato generale della Conferenza episcopale, pubblicata sul sito di Palabra Nueva, rivista dell’arcidiocesi dell’Avana, esprimono le proprie condoglianze alla famiglia e alle autorità del Paese per la morte di Fidel Castro. “A partire dalla nostra fede – si legge nella nota – raccomandiamo Fidel Castro a Gesù Cristo, volto misericordioso di Dio Padre, al Signore della vita e della storia e, al tempo stesso, chiediamo al Signore Gesù che nulla turbi la convivenza tra noi cubani”. La nota prosegue mettendo tutto il popolo cubano sotto la protezione della Vergine della Carità del Cobre, patrona del paese, nella speranza che ella “ci protegga e ci animi ad operare uniti, per realizzare il sogno al quale José Martí (il padre dell’indipendenza cubana, ndr) dedicò la sua vita: una Patria con tutti e per il bene di tutti”.

© Riproduzione Riservata
Mondo