Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Biblioteche in tv: Ruffini (direttore Tv2000), “recuperare la memoria e la fisicità delle cose per costruire il futuro”

“Gli incontri che racconteremo nelle puntate sono incontri di persone con libri che ci aiuteranno a recuperare la memoria e il corpo, la fisicità delle cose, una cosa che ha a che fare con la costruzione del nostro futuro”. Così il direttore di TV2000 Paolo Ruffini, illustra questa mattina a Roma la serie televisiva “Una Biblioteca, un Libro”, sette documentari realizzati dall’emittente e dedicati ad altrettante biblioteche storiche italiane che andranno in onda settimanalmente a partire dal 4 dicembre. Si tratta delle biblioteche dell’abbazia di Montecassino; della Nazionale centrale e dell’Angelica di Roma; della Riccardiana di Firenze con la quale si è aperto il trailer di presentazione; della Malatestiana di Cesena; della Badia di Cava (Salerno) e di  quella del Centro sperimentale di cinematografia.La serie andrà in onda settimanalmente, a partire dal 4 dicembre alle 13,45 su TV2000. “Il nostro programma – prosegue Ruffini – unisce web, tv e libri. Cerchiamo di dire che l’altrove appartiene a tutti: alla tv e al mondo virtuale che se perde la connessione con il mondo fisico perde le radici con se stesso”. Per Maria Teresa de Vito, autrice e regista della serie, si tratta di una “novità assoluta nel panorama del documentario d’arte”, un’operazione “che non si limita solo al libro e alla biblioteca ma unisce tutti i linguaggi della cultura, anche l’arte e la musica. Il nostro mestiere – conclude – è far conoscere, tirare fuori i tesori nascosti”.

© Riproduzione Riservata
Italia