Quotidiano

Quotidiano - Italiano

This content is available in English

Austria: Vienna, campagna invernale Caritas per sostenere i due centri di accoglienza per senzatetto

Per 30 anni, “Die Gruft” (La cripta), il più famoso centro Caritas di Vienna per i senzatetto nel centralissimo quartiere di Mariahilf, ha offerto alle “genti di strada” un rifugio sicuro e tanto calore umano, per 365 giorni l’anno. Tutto il giorno i volontari offrono un pasto caldo; i senzatetto hanno la possibilità di farsi la doccia, trovare abiti puliti e l’opportunità di un letto sicuro oltre a un accompagnamento nel tentativo di reinserimento sociale. Ma l’aumento della disoccupazione e l’afflusso costante di migranti e rifugiati (con il picco del 2015) hanno portato la Caritas di Vienna a inaugurare, 5 anni fa, una seconda “cripta”, nel quartiere di Währing. In occasione dell’Avvento 2016 viene lanciata una campagna di sostegno invernale ai due centri di accoglienza che si avvale della partecipazione di uomini di sport e spettacolo: due giocatori delle squadre rivali di calcio viennese, Steffen Hofmann del Rapid Vienna e Robert Almer dello Fk Austria Wien, saranno uomini-immagine della campagna, che prevede la possibilità di offrire dei pacchetti del valore di 50 euro che permetteranno l’acquisto di sacchi a pelo o di offrire un pasto caldo quotidiano. “L’aiuto è quanto mai importante: nella cripta nel passato inverno sono stati emessi un totale di oltre 116mila pasti caldi – dice il presidente nazionale Caritas Austria, mons. Michael Landau –, ma il numero di coloro che cercano ascolto e aiuto è aumentato”. Il “pacchetto invernale Cripta” consente “aiuti di emergenza, rendendo la vita ai senzatetto un po’ più sopportabile”.

© Riproduzione Riservata
Europa