Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Giornalismo: a Capodarco dal 2 al 4 dicembre si parlerà di “progressi e cadute nel cammino della convivenza”

Riconoscere le regressioni della civiltà e della nostra capacità di convivere è una delle sfide del giornalismo moderno. È l’idea al centro del XXIII seminario di formazione per giornalisti organizzato da Redattore sociale dal 2 al 4 dicembre presso la Comunità di Capodarco di Fermo (Marche), intitolato quest’anno “Civiltà sottile. Il racconto dei progressi e delle cadute nel cammino della convivenza”. L’incontro  si aprirà con due sessioni sull’educazione al dialogo e sul razzismo, una delle quali dedicata al caso di Emmanuel, il profugo nigeriano ucciso proprio a Fermo il 5 luglio 2016. Tra le altre sessioni, tre workshop sui “pilastri della convivenza”, discussioni sulle migrazioni, sul “giornalismo sociale”, sul ruolo attuale dell’inchiesta. Il programma sarà pubblicato nei primi giorni di novembre. È possibile pre-iscriversi inviando una mail con nome e recapito telefonico all’indirizzo giornalisti@redattoresociale.it.

© Riproduzione Riservata
Italia